RSS twitterFeed

  • Si è verificato un errore; probabilmente il feed non è attivo. Riprova più tardi.

This is an example of a homepage section. Homepage sections can be any page other than the homepage itself, including the page that shows your latest blog posts.

Sanremo 2020 al via: scopriamo il sentiment degli italiani su Facebook

Mancano poche ore alla partenza del Festival di Sanremo 2020, da sempre uno degli eventi musicali più importanti in Italia, imperdibile per migliaia di appassionati. E se negli ultimi anni la kermesse ha sollevato discussioni piuttosto accese a causa di alcune scelte organizzative o di un presunto calo di popolarità dell’evento stesso, è sicuramente interessante scoprire come gli utenti italiani si stanno preparando a questa edizione 2020 del festival.

Abbiamo quindi osservato le pagine delle principali fonti di informazioni italiane, raccogliendo tutti i post a tema Sanremo pubblicati dall’1 al 25 gennaio 2020, scoprendo quanto si sta parlando del festival, ma, soprattutto, come.

Sicuramente non si può dire che Sanremo non stuzzichi più l’interesse degli italiani, in soli 25 giorni osservati sono stati infatti pubblicati ben 646 post riguardanti il festival, che hanno a loro volta generato un volume di interazione elevatissimo: 117.189 commenti, 170.037 reaction e 61.002 condivisioni, per un interaction volume totale di 539.1 azioni social medie per singolo post pubblicato. Un volume di discussione decisamente alto, specialmente considerando che il festival non è ancora iniziato.

Parlando di sentiment, nonostante la maggior parte dei contenuti rilevati sia risultata positiva (49% circa, contro il 26% di contenuti negativi e il 25% di contenuti neutri), traducendo quanto rilevato sulle pagine in un giudizio  numerico nei confronti del festival, otteniamo un ben poco lusinghiero voto da parte degli utenti di 4.9/10, forse dovuto anche a qualche polemica sull’organizzazione e su alcune scelte e affermazioni di Amadeus.

L’andamento nel tempo di sentiment e vitalità della discussione è altalenante, anche se si può individuare un picco di interesse tra il 7 e l’8 gennaio, periodo in cui tra le altre cose Amadeus ha annunciato gli ultimi due big che sono andati a completare l’elenco dei partecipanti, ovvero Rita Pavone e Tosca, e poi un incremento generale della discussione nell’ultimo periodo, con l’avvicinarsi della data di inizio del festival.

Il post a tema Sanremo che ha generato il maggior livello di interazione nel periodo osservato è di Repubblica, pubblicato il 21 gennaio e avente come argomento la protesta di una preside di napoli contro la presenza di Junior Cally al festival. Questo post da solo ha generato 16.432 reaction, 3.636 commenti e 8.124 condivisioni.

Al secondo posto troviamo un post del Giornale, che riporta ancora una volta una polemica, stavolta espressa da Iva Zanicchi e dal sapore prettamente politico. Questo post ha generato 4.533 reaction, 1.094 commenti e 4.513 condivisioni.

In terza posizione c’è nuovamente un post di Repubblica, stavolta riguardante Rula Jebreal e la sua partecipazione al festival. Questo post ha generato 4.919 reaction, 2854 commenti e 1.302 condivisioni.

 

Ecco infine la wordcloud dei termini più utilizzati dagli utenti nei commenti osservati, con diverse grandezze a indicare diversi livelli di ricorrenza. Anche qui, tra i termini più utilizzati in assoluto, a parole neutre o positive come Italia, donne, musica e canzone, si alternano termini dal sapore più amaro come schifo e vergogna.


A conti fatti si preannuncia un festival quantomeno acceso, che siamo sicuri sarà in grado di stimolare discussioni estremamente vitali sui social network, e che noi non mancheremo di seguire. Per essere sempre aggiornati sui nostri lavori potete seguire le nostre analisi e i nostri account Facebook e Twitter.

div#stuning-header .dfd-stuning-header-bg-container {background-image: url(https://www.abautyou.it/wp-content/uploads/2018/04/headerblog2.jpg);background-size: cover;background-position: center center;background-attachment: scroll;background-repeat: no-repeat;}#stuning-header div.page-title-inner {min-height: 550px;}