RSS twitterFeed

  • Si è verificato un errore; probabilmente il feed non è attivo. Riprova più tardi.

This is an example of a homepage section. Homepage sections can be any page other than the homepage itself, including the page that shows your latest blog posts.

Movida in Salento, ecco il giudizio dei social

 

L’estate è ormai esplosa e il Salento è nel pieno della sua fervente attività turistica, resa viva e popolare anche grazie alla vastissima offerta di locali disseminati su tutto il nostro meraviglioso litorale. Ma tra locali per fare un aperitivo e trascorrere una piacevole serata, discoteche e lidi che si trasformano in veri e propri locali notturni, qual è il profilo esatto della movida salentina? Dove e in che modo ci si diverte sulle nostre coste? AbautYou si è lanciato nei meandri di Facebook e Instagram, studiando le pagine dei locali più popolari della penisola salentina e raccogliendo tutte le informazioni utili a scoprire come viene percepita la movida in Salento sui social.

Per rendere chiara e completa la panoramica, abbiamo diviso la costa salentina nelle zone più “calde” e iconiche. Abbiamo definito litorale ovest tutta la zona intorno a Porto Cesareo e Sant’Isidoro, mentre scendendo verso Gallipoli abbiamo chiamato litorale sud-ovest il tratto di costa che dai dintorni di quest’ultima arriva fino a Santa Caterina e Santa Maria. Proseguendo lungo la costa troviamo il Basso Salento, ovvero la zona di Leuca, Castro e Santa Cesarea Terme, mentre salendo verso la zona di Otranto arriviamo nella porzione di costa che abbiamo chiamato litorale est. Per concludere abbiamo il tratto di costa compreso tra San Cataldo e Torre dell’Orso, che abbiamo definito litorale Nord. Infine abbiamo diviso le attività della movida in tre diverse tipologie di locali, in base alla loro attrattiva principale: locali per aperitivi e serate, dove si sorseggia un drink al tramonto ascoltando buona musica senza fare eccessivamente tardi, le classiche discoteche, nate appositamente con questo scopo, e infine i locali notturni, ovvero tutti quei locali che non nascono come discoteche ma la cui offerta principale è caratterizzata da intrattenimento musicale fino a notte fonda.

Come al solito abbiamo cominciato osservando l’intensità dell’attività social legata alla movida in generale e ai diversi locali divisi per zona. Sicuramente, come era facile prevedere, attorno al divertimento notturno in Salento ruota un interesse elevatissimo e ogni singolo post sulle pagine prese in esame genera una media di 53 azioni social tra commenti, like e reaction da parte degli utenti.
Scendendo nel particolare, i locali appartenenti al litorale ovest (zona Porto Cesareo) generano un’interazione sui social incredibilmente superiore rispetto agli altri, con una media di 81 azioni social per post tra commenti, like e reaction. Anche la costa adriatica, comprendente i litorali est e nord (ovvero zone di San Cataldo e Otranto) registrano un’interazione social superiore alla media, con 60 azioni social per post.
La zona meno attiva a livello social risulta quella del tratto di costa che tocca Castro, Leuca e Santa Cesarea Terme, i cui locali su Facebook fanno registrare una media di appena 31 commenti, like e reaction per post.
È stato anche interessante notare che, sebbene su Facebook sia il litorale ovest a guidare la classifica in termini di attività social sulle pagine dei propri locali con 33.269 azioni social registrate in totale, osservando Instagram la situazione cambia notevolmente e vede il litorale sud-ovest (quindi la costa all’altezza di Gallipoli, Santa Caterina, Santa Maria e dintorni) in cima alla vetta, con un totale di post sulle pagine dei propri locali e di foto degli utenti sulle quali sono stati utilizzati gli hashtag relativi ai locali pari a 134.124.

Parlando di sentiment, ovvero dell’opinione che hanno i turisti e il popolo notturno della movida salentina, notiamo con piacere che gli amanti della musica e del divertimento apprezzano decisamente l’offerta del nostro territorio, esprimendo un giudizio complessivo estremamente positivo quantificabile con 9.8 su 10.
Facendo un discorso generale, la zona in assoluto più amata dai frequentatori della movida risulta quella del litorale sud-ovest, ovvero quella riguardante i locali tra la zona di Gallipoli e quella di Santa Caterina, che fa registrare un giudizio positivo di 8.5 su 10.

Osservando in dettaglio le tipologie di locali, quelli più apprezzati dal pubblico social durante questa stagione sono senza dubbio i locali che propongono principalmente aperitivi e serate nelle zone di Porto Cesareo e Gallipoli-Santa Caterina (giudizio medio complessivo di 8.2 su 10), insomma, tutta l’alta costa ionica dell’area presa in esame, complice probabilmente anche lo spettacolo del tramonto sul mare che è possibile osservare solo da quel lato del Salento. Quelli meno apprezzati, pur mantenendo un giudizio medio più che sufficiente di 7.5 su 10 risultano invece le discoteche presenti in zona Otranto.

Volendo approfondire ulteriormente è interessante notare che i singoli locali più amati su Facebook sono il Bahia di Porto Cesareo e il Praja di Gallipoli, i quali escono a testa alta dalla nostra analisi entrambi con un giudizio complessivo di 8.0 su 10.

Successivamente abbiamo il nostro Socialgramma, che in questo caso indica una preferenza, ovvero la propensione a passare una serata in una determinata zona piuttosto che in un’altra, in base all’offerta di locali e intrattenimento serale e notturno di quella zona. In questo caso è emersa una preferenza per il litorale ovest (33.5%) e per quello sud-ovest (30.4%), mentre la zona meno preferita in assoluto dagli aficionado della movida salentina sembra essere quella di Otranto, che sul nostro socialgramma raggiunge un misero punteggio di 6.66%.

Analizzando le parole più frequenti nelle discussioni sulle pagine appartenenti ai locali della movida salentina si delinea una fotografia chiara dell’impressione che hanno i clienti di questi locali riguardo l’intrattenimento serale e notturno del nostro territorio. Tra i termini più utilizzati in assoluto spiccano grazie, bellissimo, meraviglioso e wow, tutti termini che trasmettono entusiasmo e positività, ma anche foto, probabilmente a indicare il desiderio di creare dei ricordi legati a una serata o una notte speciale.
Infine, la presenza di agosto tra i termini più utilizzati sottolinea la stagionalità del fenomeno e l’importanza che questi locali hanno nella vita estiva in Salento.

Questa volta grazie agli sforzi di AbautYou abbiamo inoltre tirato fuori un nuovo parametro estremamente interessante, il Social Appeal, ovvero la capacità dei singoli locali di utilizzare i social network come Facebook, la loro bravura nel generare interesse e curare l’interazione con il proprio pubblico.
Nel primo grafico relativo al Social Appeal è evidente come in media i locali del litorale nord (zona Torre Dell’Orso, San Foca ecc.) e di quello sud-ovest (zona Gallipoli, Santa Caterina, ecc.) curino in maniera molto più efficace la gestione dei propri canali social, generando una maggiore interazione positiva rispetto agli altri. Allo stesso modo, quelle meno abili in questo senso sembrano essere le attività situate nel Basso Salento.
Nel secondo grafico abbiamo deciso di osservare il Social Appeal relativo alle tipologie di locali ed è emerso che a livello di interazione social quelli che se la cavano meglio sono i locali notturni dei dintorni di Otranto e le discoteche del litorale sud-ovest.
Scendendo ancora più nel dettaglio e analizzando i migliori locali per categoria nelle varie zone prese in esame, possiamo osservare che sono ben 5 i locali a raggiungere il punteggio pieno per quanto riguarda la loro capacità di farsi piacere sui social, ovvero il Maestrale di Otranto (locale notturno), il Mamanera (locale notturno) e il Babilonia (aperitivi e serate) per il litorale nord, il Bahia (aperitivi e serate) per la zona di Porto Cesareo e infine il Praja (discoteca) e lo Zen Beach (aperitivi e serate) in zona Gallipoli. La cosa è sicuramente interessante ma non esattamente sorprendente, trattandosi tutti di solidi pilastri indiscussi della movida e dell’estate salentina.

Potete leggere le altre nostre indagini nella sezione Report del sito, e non dimenticate di seguirci su Facebook e Twitter!

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato.

div#stuning-header .dfd-stuning-header-bg-container {background-image: url(http://www.abautyou.it/wp-content/uploads/2018/04/headerblog2.jpg);background-size: cover;background-position: center center;background-attachment: scroll;background-repeat: no-repeat;}#stuning-header div.page-title-inner {min-height: 550px;}