RSS twitterFeed

  • Si è verificato un errore; probabilmente il feed non è attivo. Riprova più tardi.

This is an example of a homepage section. Homepage sections can be any page other than the homepage itself, including the page that shows your latest blog posts.

I social si animano a ritmo di Sanremo 2019

Anche sui social si respira il ritmo musicale che in questi giorni scandisce le serate di migliaia di italiani, i quali puntualmente si sintonizzano sulla Rai per seguire uno degli appuntamenti canori più attesi dell’anno: il Festival di Sanremo 2019. Le serate vanno avanti e le esibizioni degli artisti in gara si susseguono, più o meno commentate e più o meno apprezzate online a colpi di post, like e retweet. Ma gli italiani, a un giorno dalla serata conclusiva del festival cosa ne pensano? Lo abbiamo chiesto ad AbautYou, che ha puntato la sua lente di ingrandimento virtuale sugli account ufficiali di Sanremo 2019 e sulle pagine delle più note testate giornalistiche italiane e ha diligentemente scoperto per noi quanto – e come – gli utenti nostrani parlano della kermesse su Facebook e Twitter, spazzolando tutti i contenuti pubblicati dal primo febbraio fino a venerdì mattina.

Cominciamo con l’osservare qual è il social più utilizzato dai fan del festival in termini di partecipazione alle discussioni. È subito evidente che in questo caso è Facebook ad avere il sopravvento su Twitter, con un totale di ben 520.825 azioni social (post, commenti, like, reaction e condivisioni) riconducibili a Sanremo, di cui addirittura 302.040 sono like, mentre il social network cinguettante si limita a 172.808 azioni social rilevate.

Parlando di sentiment, sembra proprio che, nonostante non stiano di certo gridando al miracolo, gli italiani in media stiano apprezzando questa edizione del festival, con una positività media del 50.4% che si contrappone a una negatività registrata di appena 5.4%.

Volendo tradurre questo sentiment medio in un valore numerico, otteniamo un gradimento espresso pari a 6.4/10. Promosso, quindi, ma con un voto appena superiore alla sufficienza, indice che forse si poteva fare di meglio, soprattutto considerando l’importanza storica dell’evento e il posto speciale che occupa nel cuore di gran parte della popolazione. Anche in termini di dinamismo, ovvero di intensità di discussioni e interazione sui contenuti a tema Sanremo 2019, nonostante ogni singolo post o tweet riesca a generare una media rispettabilissima di 291 azioni social tra commenti, like, reaction e condivisioni, la cifra non è proprio elevatissima, e sarebbe probabilmente stato lecito aspettarsi qualcosina in più.

Molto interessante è anche l’evoluzione dell’intensità delle discussioni e del sentiment nel tempo. Se, infatti, dall’uno al 3 febbraio l’interesse sembrava altalenante per poi aumentare rapidamente di intensità il 4 e il 5, il sentiment si è mantenuto sempre a livelli molto alti fino a martedì, quando è andata in onda la prima serata. Dopo questo primo appuntamento, però, si può notare un aumento considerevole nell’intensità delle discussioni e un calo vertiginoso del sentiment generale, indice che sui social si è parlato tantissimo del festival ma certamente non in maniera lusinghiera. La situazione è peggiorata ulteriormente in concomitanza della terza giornata dell’evento, con un picco negativo del dinamismo e un ulteriore decrescita nel sentiment.

Passando al cuore del festival, ovvero al gradimento dei protagonisti, abbiamo realizzato una vera e propria classifica social ordinando presentatori e artisti in gara in base al valore di sentiment medio rilevato sui post e i commenti che li riguardavano. Nelle tabelle troverete il nome del conduttore o dell’artista, l’interazione generata sui social e il relativo sentiment medio. Inoltre accanto abbiamo inserito 3 dei termini più utilizzati sui social nelle discussioni che li vedevano protagonisti.

Per quanto riguarda i presentatori non c’è praticamente gara: Baglioni vince a mani basse su tutti. Il popolo dei social si è espresso in maniera praticamente unanime, con un sentiment positivo di 10/10 e utilizzando termini eloquenti come “grazie” ed “emozioni”. Un successone, insomma, che forse toglie un po’ di valore al 7.5 di sentiment portato a casa da Virginia Raffaele. Bisio arriva in ultima posizione, pur ottenendo un gradimento di 6.8/10, forse legato in qualche modo ai termini più utilizzati nelle discussioni che lo riguardano, ovvero “politica”, “italiani”, “sinistra”, ben distanti dalla sfera tematica di Sanremo.

Per quanto riguarda gli artisti, il vincitore assoluto nel cuore degli italiani è Simone Cristicchi, che ottiene sui social un voto medio di 8/10, e la cui canzone viene definita “poesia”, “bellissima”, “stupenda”. A un soffio di distanza troviamo a pari merito Ultimo e Il Volo, entrambi promossi con un sentiment di 7.9/10, anche se i ragazzi de Il Volo possono vantare lo strabiliante valore di dinamismo di 1.414 azioni social di media rilevate su ogni singolo post o tweet che li riguarda, risultando così tra gli artisti in grado di generare il maggior interesse sui social network. All’ultimo posto della nostra classifica troviamo l’unico artista ad aver generato un sentiment inferiore alla sufficienza (5.2/10), ovvero Achille Lauro, della cui esibizione online si parla molto e in maniera negativa, utilizzando in particolar modo termini come “tatuaggi”, “bah”, “orribile”. Un dato interessante che emerge osservando i termini più utilizzati è che forse alcuni artisti come Francesco Renga e Nek, nonostante gli ottimi risultati raggiunti in termini di sentiment, potrebbero essere stati in qualche modo penalizzati dai piccoli problemi tecnici che hanno afflitto l’inizio della prima serata del festival, visto che le parole più frequenti utilizzate nelle discussioni aventi come oggetto le loro performance sono rispettivamente “bellissima”, “pessimo”, ”audio” per il primo e “audio”, “sente”, “pessimo” per il secondo.

Per concludere diamo un’occhiata alla wordcloud generata dai termini più utilizzati nella totalità delle discussioni analizzate, organizzati per grandezza in base al numero di ricorrenze, in modo da avere una panoramica chiara e intuitiva della percezione che hanno gli utenti italiani del festival su Facebook e Twitter. L’evidente predominanza di termini con accezione inequivocabilmente positiva conferma i valori di sentiment positivo osservati, mentre le dimensioni di “voce” e “testo” ci suggeriscono che probabilmente questi aspetti sono quasi ugualmente importanti agli occhi – e alle orecchie – degli italiani nel momento in cui si apprestano a esprimere un giudizio su una canzone. Interessante anche la presenza notevole dei nomi di tre degli artisti in gara fra i termini più utilizzati, ovvero Nek, Arisa e Il Volo.

Si conclude qui questo rapido ma approfondito sguardo al lato più social di Sanremo 2019 e al suo pubblico più partecipativo. Per seguire il progetto AbautYou e rimanere sempre aggiornati sulle nostre indagini tenete d’occhio la sezione report del nostro sito e seguiteci su Facebook e Twitter.

div#stuning-header .dfd-stuning-header-bg-container {background-image: url(https://www.abautyou.it/wp-content/uploads/2018/04/headerblog2.jpg);background-size: cover;background-position: center center;background-attachment: scroll;background-repeat: no-repeat;}#stuning-header div.page-title-inner {min-height: 550px;}